MARMI NOTA

ZOCCOLATURA IN ARDESIA

L'esigenza di proteggere i muri perimetrali esterni delle costruzioni, alla loro base, dall'acqua, dal fango, e da tutti quegli altri inconvenienti che li danneggiano con materiali resistenti all'usura, si perde nel tempo. Le lastre di ardesia levigata oppure a spacco si prestano per tale utilizzo e concorrono comunque ad abbellire esteticamente i palazzi delle nostre città conferendo loro quel tono di eleganza particolare accresciuto dalle zanche in ottone che trattengono le lastre.

Possono essere utilizzate a tale scopo lastre in ardesia levigata, a spacco oppure bocciardata altezza da cm 50 a cm 75 spessore cm 2 oppure cm 3. Il fissaggio al muro viene effettuato con cementizi o collanti e zanche superiori in accio inox oppure in ottone.

Poichè il rivestimento normalmente sporge dal filo del muro, in alto, se la lastra è squadrata, si forma un angolo retto che trattiene sporcizia, e dà la possibilità all'acqua piovana di infiltrarsi tra lastra e muro creando inevitabilmente danni. Per questo motivo è bene che sulle lastre, sul lato alto, venga fatta una smussatura a becco di civetta.